Notizie Italia

Energia rinnovabile, alta l’adesione dei Comuni al bando della Regione Siciliana

Più di 300 comuni su 391 hanno aderito al bando dell’assessorato regionale all’energia per promuovere la costituzione di Comunità di energia rinnovabile e solidale (CER) con una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro. Il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto sufficiente a coprire le spese necessarie per la realizzazione delle comunità energetiche.

In media, in base alle richieste pervenute, ogni comune intende crearne due: quindi se ne possono attivare fino a 600. In questo contesto i cittadini e le imprese che faranno parte del CER condivideranno l’energia elettrica autoprodotta da fonti rinnovabili.

La Regione Siciliana accompagnerà gli enti locali nelle varie fasi fino alla costituzione delle comunità, nel rispetto delle regole tecniche per ottenere gli incentivi previsti. I Comuni ammessi alle agevolazioni potranno ottenere tempestivamente un anticipo del 40% del contributo complessivo dal Dipartimento dell’Energia a fronte della presentazione di semplice istanza con annessa la delibera di impegno del consiglio comunale per l’istituzione della Comunità di energie rinnovabili e solidarietà. L’iniziativa si concluderà con l’istituzione del Cer e contestualmente con la trasmissione della richiesta al Gestore dei Servizi Energetici (Gse) per l’ammissione al servizio condiviso di valorizzazione e incentivazione dell’energia elettrica.

Tutte le spese relative al progetto di fattibilità tecnico-economica e quelle amministrative per la costituzione e la richiesta al GSE saranno denunciate alla Regione che, come previsto dal bando, rilascerà il consuntivo del contributo dovuto al Comune .

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button