Notizie Italia

È morto Robbie Coltrane, era Hagrid in Harry Potter

Tutti lo ricorderanno come Rubeus Hagrid, il mezzo gigante con la barba folta di Harry Potter, ma Robbie Coltrane ha avuto una carriera lunga e importante sin dagli anni ’80, sia al cinema che in tv, che va oltre quel ruolo noto al generale pubblico. A partire dalla serie Cracker, che gli è valsa tre Bfta come miglior attore, per finire con le sue partecipazioni alla saga di James Bond.

“Robbie sarà probabilmente ricordato per i decenni a venire come Hagrid… un ruolo che ha portato gioia a bambini e adulti, causando un flusso di lettere di fan ogni settimana per oltre 20 anni”, ha detto il suo agente. Era Hagrid, il guardiacaccia del castello di Hogwarts, la scuola di magia frequentata dal mago con gli occhiali, in Harry Potter e la pietra filosofale (2001), Harry Potter e la camera dei segreti (2002), Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (2004), Harry Potter e il Calice di Fuoco (2005), Harry Potter e l’Ordine della Fenice (2007) e Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 e Harry Potter e i doni della morte – Parte 2.

Si chiamava Anthony Robert McMillan ed era nato a Rutherglen, una cittadina della Scozia centro-occidentale, ed aveva 72 anni. Figlio di un medico e di un pianista, si dedicò alla recitazione all’età di vent’anni, assumendo il nome d’arte di Coltrane (in omaggio al sassofonista jazz John Coltrane) e lavorando in teatro e cabaret.
All’inizio della sua carriera ha avuto piccoli ruoli in numerosi film come Death Live (1980), Scrubbers (1983), Absolute Beginners (1986) e Mona Lisa (1986). In televisione è apparso anche in Tutti Frutti (1987) e Blackadder (1987). Ha recitato insieme a Eric Idle in Sisters on the Run (1990) e ha interpretato il Papa in My Dad is the Pope (1991).

Negli anni Novanta la sua carriera crebbe rapidamente. Ha preso parte alla serie televisiva Cracker (1993-1996) con la quale ha vinto tre British Academy Television Awards consecutivi come miglior attore. Poi a film di successo come I due occhi d’oro di James Bond (1995) e Il mondo non basta (1999). Degna di nota è anche la sua partecipazione come sergente Peter Godley in The True Story of Jack the Ripper-From Hell (2001) dei fratelli Hughes.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button