Notizie Italia

È morto Piero Angela, l’annuncio del figlio Alberto: “Buon viaggio papà”

La notizia è arrivata come una doccia fredda su Facebook con un post di suo figlio. È morto Piero Angela, noto giornalista divulgatore e decano della Rai, ideatore e conduttore di trasmissioni televisive. Aveva 93 anni.

Alberto Angela ha dato il triste annuncio con un tagliente “Buon viaggio papà”. In pochi minuti, migliaia di messaggi di dolore e lutto.

Nato a Torino nel 1928, Piero Angela inizia la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e conduttore del telegiornale. La sua grande popolarità è legata ai suoi programmi di divulgazione scientifica, da Quark a Superquark per citare i più importanti, con i quali ha fondato una solida tradizione documentaria per la televisione italiana.
Piero Angela ha anche scritto diversi libri, sempre di carattere divulgativo: Nel cosmo alla ricerca della vita (1980); La macchina pensante (1983); Oceani (1991); La sfida del secolo (2006); Perché dobbiamo avere più figli (con L. Pinna, 2008); A cosa serve la polizza? (2011); Dietro le quinte della storia. La quotidianità nel tempo (con A. Barbero, 2012); Viaggio nella mente: conoscere il cervello per mantenerlo in forma (2014); Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell’universo (2015); Gli occhi della Gioconda (2016). Nel 2017 ha pubblicato il libro autobiografico Il mio lungo viaggio.

Nel 2004 è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2021 del titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica

«L’Italia – dichiara il presidente del Consiglio Mario Draghi – è profondamente grata a Piero Angela. Fu un maestro della divulgazione scientifica, capace di entrare nelle case di generazioni di italiani con intelligenza, cortesia, simpatia. Le sue trasmissioni ei suoi saggi hanno reso la scienza e il metodo scientifico chiari e accessibili a tutti. Il suo impegno civile contro la pseudoscienza è stata una difesa fondamentale per il bene comune, ha reso l’Italia un Paese migliore. Piero Angela è stato un grande italiano, capace di unire il Paese come pochi altri. Ai suoi cari, le condoglianze del Governo e le mie personali».

Piero Angela alla Rai durante la presentazione della nuova stagione di 'Superquark il 5 ottobre 2020

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button