Notizie local

Della Vedova: le primarie con Pd e M5s non ci riguardano

«Primarie in Sicilia con Pd e M5s per scegliere il candidato governatore? No grazie”. Lo ha affermato Benedetto Della Vedova, leader di +Europa, che respinge all’assemblea siciliana l’invito del partito dei progressisti a far parte dei partiti che terranno le primarie sul candidato presidente della Regione Fu Claudio Fava (Centopassi), durante la presentazione del regolamento delle primarie regionali di coalizione – ma poi anche Antonio Barbagallo e Nino Oddo (Psi) – ad aprire le porte della coalizione progressista (Pd, M5s, Psi, Sinistra Italiana, Centopassi, Articolo1 ed Europa Verde) per le primarie in Sicilia a +Europa, ad Action di Calenda e Renziani. “Siamo sempre seguendo lo stesso metodo – continua Della Vedova -, loro prendono decisioni e poi chiedono ad altri partiti di adattarsi e partecipare, senza parlare di temi e programmi.Ciò significa che dall’esperienza delle elezioni amministrative di Palermo non hanno colto nulla: + L’Europa ha ottenuto un risultato di lista superiore al M5. L’alternativa al Mu sumeci, infatti, non si costruisce con un calcolo aritmetico. L’invito che ci mandano – aggiunge – è di non coinvolgerci. Il Pd vuole solo rafforzare l’alleanza con il movimento di Conte, ecco perché queste primarie non ci riguardano. Noi – conclude – andremo per la nostra strada. Nei prossimi giorni ci incontreremo e lavoreremo su proposte concrete per la Sicilia e per i siciliani».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button