Notizie local

Decolla la Juve: anche Di Maria a un passo, come Pogba. Cragno va al Monza

Sono ore decisive per lo sbarco dell’argentino Angelo Di Maria alla Juve. Il Fideo avrebbe sciolto le riserve e accettato l’invito della Vecchia Signora, che lo corteggia da quando ha deciso di non rinnovare con il Paris Saint-Germain. Insieme a Di Maria è sul punto di sbarcare anche il francese Paul Pogbafresco dell’esperienza nel Manchester United ed espressamente richiesto da Allegri, per rafforzare un centrocampo asfissiato. Fuori gli olandesi De Ligtil contratto in scadenza il prossimo anno, la cui vendita multimilionaria (si parla di oltre 70 milioni) può ricostituire le casse del club.

Anche la Juventus continua a lavorare Niccolò Zaniolo, lasciando in orbita Roma e Milano. E’ stato proposto ai dirigenti del club giallorosso Moise Kean, al fine di abbassare la cifra (circa 55 milioni) richiesta dagli emissari di Roma. La proposta della Juventus non dispiacerebbe. Di Maria e Pogbainsieme a Zaniolo, non sono gli unici successi possibili all’ombra della Mole: circolano voci che avrebbe proposto anche il PSG Mauro Icardi e Leandro Paredes, che non fanno più parte dei piani del club parigino. Icardi è un vecchio tifoso bianconero e qualche anno fa era sul punto di trasferirsi alla Juventus.

L’olandese Denzel Dumfries ad alcuni club della Premier League piace, e questa non è una novità. Tra coloro che aspirano alle prestazioni dell’esterno dell’Inter c’è anche il Manchester United, che si dice pronto a offrire almeno 30 milioni. Pochi per l’Inter. SU Bremer non c’è solo il vicecampione d’Italia nerazzurro: il Torino è in trattativa anche con i londinesi Tottenham e Chelsea.

Skriniar è sempre più vicino al PSG, Milenkovic all’Inter. Il cartellino del giocatore del Torino vale circa 50 milioni di euro. Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto sono i nomi spendibili dalla Lazio che, se li vende e ottiene una grossa somma, può aprire il mercato, portando Alessio Romagnoli e un paio di portieri, ma non solo: il nome in cima alla lista è quello di Marco Carnesecchi, che l’Atalanta valuta tra 15 e 18 milioni. La Lazio vuole spendere meno e per questo si dice pronta a sopportare Manuel Lazzari sul piatto del bilancio. L’esterno è il benvenuto Gasperiniche predilige giocatori con grande dinamismo. Vicario resta una valida alternativa per i pali biancocelesti. Nel frattempo, Luca Leiva si prepara al rientro a casa a 35 anni: giocherà nel Gremio di Porto Alegre, squadra con cui ha mosso i primi passi.

Alessio Cragno ha superato le visite mediche con il Monza ed è entrato a far parte del Monza con cadenza annuale, con diritto di opzione e obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni. D’altra parte, l’arrivo in attacco di Pinamonti (è più facile che l’Inter lo venda all’Atalanta) e Joao Pedro che, secondo Galliani, “Hanno costi molto alti”. Idem per il trequartista Pessinache gioca per l’Atalanta e piace a Stroppa. La Roma è in piedi Houssem Aouarun centrocampista accolto da Mourinhodopo Matico. Pronti 17 milioni, anche per anticipare il Siviglia, altrettanto interessato al giocatore. Amadou DiawaraChi non è stato convocato al ritiro da Mourinho, potrebbe trasferirsi in Bundesliga e vestire la maglia dell’Hertha Berlino: si parla di un prestito oneroso di 500mila euro.

La Fiorentina cerca un portiere: Dragowski dovrebbe lasciare per fare spazio a Terracciano. In arrivo Provedelcon chi ha già lavorato Vincenzo Italiano alla Spezia.

Il passaggio di Gabriele Gesù dal Manchester City all’Arsenal sembra fatta. L’attaccante brasiliano lascerà il campo del Guardiola per 45 milioni di sterline (circa 52 milioni di euro) e nei prossimi giorni sarà sottoposto a visite mediche.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button