Notizie Italia

Covid in Sicilia, nuovo aumento dei contagi: 2.478 casi. In calo i ricoveri in ospedale

Io sono 2.478 nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia rispetto a 13.217 tamponi processati. Ieri erano 836. Il tasso di positività è di poco superiore al 18,7%, in aumento rispetto al 12,8% di ieri. Là La Sicilia è al quinto posto per contagi.

Gli attuali positivi sono 87.678 con un decremento di 4.890 casi. I guariti sono 7.342 e 26 vittime, portando il totale dei morti a 12.015. Sul fronte ospedaliero i ricoverati sono 549, 39 in meno rispetto al giorno precedente, in terapia intensiva sono 31, 2 in meno.

A livello provinciale sono 521 i casi a Palermo, Catania 404, Messina 460, Siracusa 239, Trapani 207, Ragusa 130, Caltanissetta 154, Agrigento 238, Enna 125.

A livello nazionale sono 35.360 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore. Ieri i contagiati sono stati 10.418. Le vittime sono 134, contro le 75 di ieri. I tamponi effettuati sono 207.701. Il tasso è del 17%, rispetto a ieri che era del 16,5%.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 254 (-1), mentre i ricoveri giornalieri sono 25. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 6.378, 138 in meno nelle ultime 24 ore. Gli attuali positivi sono 752.091, 14.986 in meno rispetto a ieri. I dimessi e i guariti sono 20.769.220 (+50.209) mentre il totale dei casi dall’inizio della pandemia è 21.696.242 e quello dei decessi è 174.931.

Dopo una fase di discesa iniziata lo scorso luglio, l’indice di contagio Rt ricomincia a salire (anche in Sicilia) e in una decina di giorni è salita a valori compresi tra 0,7 e 0,9. Lo indicano i gruppi di ricerca che calcolano gli indici equivalenti al RT elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità, ma con tecniche che consentono valori più aggiornati. I fisici, gli epidemiologi e gli statistici del sito CovidTrends indicano che dal 13 agosto l’indice equivalente a RT, chiamato Covindex, è passato da 0,85 a 0,9; il sito CovidStat dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) indica che nello stesso periodo il valore è passato da 0,6 a 0,71 (valore intermedio tra 0,85 e 0,59).

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button