Notizie Italia

Covid in Sicilia, in una settimana contagi in calo ma lieve aumento dei ricoveri

Nella settimana dal 30 maggio al 5 giugno c’è ancora a diminuzione di nuovi casi di contagio da Covid-19 in Sicilia, con un’incidenza di 14.205 (-8,76%) e un valore cumulato di 295,85/100.000 abitanti. Il tasso di nuovi positivi superiore alla media regionale è stato registrato nelle province di Siracusa (364/100.000 abitanti) e Palermo (329/100.000 abitanti). Questi i risultati del bollettino settimanale redatto da Dasol’Assessorato alle Attività Sanitarie e l’Osservatorio Epidemiologico della Regione.

Le fasce di età più a rischio sono quelli compresi tra 11 e 13 anni (417/100.000) e tra 45 e 59 anni (319/100.000). I nuovi ricoveri sono leggermente aumentatisebbene la diffusione delle infezioni pregresse si rifletta ancora in una prevalenza di soggetti ospedalizzati con concomitante esito positivo al Covid.
Circa 3⁄4 dei pazienti ricoverati in ospedale nella settimana di riferimento erano sistematicamente non vaccinati.

I dati relativi alla campagna vaccinale si riferiscono alla settimana dal 1 al 7 giugno. Nella fascia di età 5-11 anni i vaccinati con almeno una dose sono stati il ​​27,19% del target regionale. 73.632 bambini hanno completato la scuola primaria, pari al 23,38%.

I vaccinati in 12 anni con almeno una dose sono il 90,11% del target regionale, mentre l’88,83% degli eleggibili ha completato il ciclo primario. Complessivamente in Sicilia i vaccinati con la terza dose sono 2.731.843 pari al 73,79%.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button