Notizie Italia

Covid, in Sicilia continuano a diminuire i nuovi casi. La quarta dose del vaccino non decolla

Di nuovo in diminuzione, nell’ultima settimana, casi di Coronavirus in Sicilia. È quanto emerge dal solito bollettino di Gimbe. Dal 14 al 20 settembre si registra un miglioramento dei casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti (455) e una diminuzione dei nuovi casi (-1,5%) rispetto alla settimana precedente. Il numero dei posti letto in area medica (6%) e in terapia intensiva (2%) occupati da pazienti Covid si mantiene sempre al di sopra della media nazionale.

Messina è la provincia dove negli ultimi 7 giorni si sono registrati più nuovi casi ogni 100mila abitanti, anche se in meno rispetto alla scorsa settimana: Messina 187 (-6,4% rispetto alla settimana precedente), Siracusa 166 (-1,2% rispetto alla precedente settimana), Catania 133 (+4,4% rispetto alla settimana precedente), Palermo 129 (+13,3% rispetto alla settimana precedente), Enna 107 (-4% rispetto alla settimana precedente), Ragusa 104 (-19,6% rispetto alla settimana precedente), la settimana precedente), Trapani 99 (-10,4% rispetto alla settimana precedente), Caltanissetta 81 (-22% rispetto alla settimana precedente) e Agrigento 81 (-15,4% rispetto alla settimana precedente).

Secondo i dati diffusi da Gimbe, la percentuale della popolazione sopra i 5 anni che non ha ricevuto alcuna dose di vaccino è pari al 12% (media Italia 9,9%) a cui si aggiunge la popolazione sopra i 5 anni temporaneamente protetta, in quanto è guarito dal COVID-19 per meno di 180 giorni, pari al 2,3%. Quanto alla percentuale della popolazione di oltre 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino, è del 17,6% (media italiana 11,2%) a cui la popolazione di oltre 5 anni è guarita per meno di 120 i giorni devono essere aggiunti. che non possono ricevere immediatamente la terza dose, pari al 4,1%.

Resti il tasso di copertura vaccinale della quarta dose è inferiore alla media nazionale (16,6%) che in Sicilia è del 7,4%. Infine, la popolazione 5-11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 27% (media Italia 35,2%) a cui si deve aggiungere un ulteriore 3% (media Italia 3,3%) solo con la prima dose.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button