Notizie Italia

Covid, bollettino settimanale: in lieve aumento contagi e nuove ospedalizzazioni

Nella settimana dal 10 al 16 ottobre si è registrato un ulteriore aumento dei nuovi contagi con un’incidenza di nuovi casi di 9186 (+ 3,54%), con un valore cumulato di 191/100.000 abitanti. E’ quanto emerge dal bollettino settimanale dell’Assessorato alle Attivita’ Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (Dasoe) della Regione Siciliana.

Il tasso di nuovi positivi superiore alla media regionale è stato registrato nelle province di Messina (265/100.000 abitanti); seguono Siracusa (235/100.000) e Trapani (197/100.000). Le fasce di età più a rischio sono quelle tra i 60 ei 69 anni (280/100.000), tra i 70 ei 79 anni (283/100.000) e tra i 45 ei 59 anni (236/100.000).

In aumento anche i nuovi ricoveri. Più della metà dei pazienti ricoverati in ospedale nella settimana di riferimento è sistematicamente non vaccinato.

I dati relativi alla campagna vaccinale si riferiscono alla settimana dal 12 al 18 ottobre. Nella fascia di età 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose sono stati il ​​25,44%, mentre 67.445 bambini, pari al 21,88%, hanno completato il ciclo primario. In 12 anni vaccinati con almeno una dose ammontavano al 90,80% del target regionale. La percentuale di coloro che hanno completato il ciclo di vaccinazione primaria è dell’89,47%. I vaccinati con la terza dose sono 2.766.002 pari al 72,32% degli aventi diritto.

Dal 13 luglio è stata autorizzata la quarta dose di vaccinazione per gli over 60 e gli over 12 con elevata fragilità. Il Ministero della Salute ha autorizzato la somministrazione della dose di richiamo, con i vaccini bivalenti m-RNA Original/Omicron BA.1, agli over 60, alle persone con elevata fragilità e alle fasce d’età over 12 in attesa del terzo dal 7 settembre. dose comprendendo anche operatori sanitari, operatori e ospiti di strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button