Notizie Italia

Covid, arriva l’app che riconosce i positivi dalla voce: ecco come funziona

Attraverso un’applicazione sarà possibile, grazie all’intelligenza artificiale, rilevare l’infezione da Covid nella voce. E’ quanto emerge da uno studio presentato dai ricercatori dell’Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, al Congresso Internazionale della European Respiratory Society di Barcellona.

Secondo il rapporto dei ricercatori, il modello di intelligenza artificiale utilizzato è più accurati dei test antigenici rapidi (circa l’89% delle volte), più veloci e facili da usare. Il team ha lavorato sui dati dell’app “Covid-19 Sounds” dell’Università di Cambridge con 893 campioni audio di 4.352 partecipanti sani e malati, di cui 308 sono risultati positivi al coronavirus.

Gli utenti sono stati invitati tossisci tre volte, respira profondamente con la bocca e leggi una breve frase sullo schermo tre volte. Per il test è stata utilizzata una tecnica di analisi vocale, “Mel Spectrogram”, utile per identificare diverse caratteristiche della voce: volume, potenza e variazione.

Lo scorso anno l’Università di Ferrara ha sviluppato un metodo basato su tosse e onde sonore, individuando così “la voce della malattia”. Il sistema di riconoscimento si basa su una tecnica chiamata “apprendimento modale supervisionato”.

“Le registrazioni vocali e gli algoritmi di intelligenza artificiale migliorati possono potenzialmente ottenere elevata precisione nel determinare quali pazienti hanno l’infezione – ha spiegato Wafaa Aljbawi dell’Istituto di Data Science dell’Università di Maastricht -. Ad esempio, potrebbero essere utilizzati nei punti di ingresso per grandi assembramenti, consentendo così uno screening rapido”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button