Notizie Italia

Conte a Palermo: «In Sicilia servizi essenziali da migliorare, scuola e sanità in testa»

In Sicilia i servizi essenziali, dalla scuola alla sanità, “devono assolutamente migliorare” disse il leader del M5s, Giuseppe Conte, parlando ai giornalisti ieri sera a Palermo, prima dell’inizio del suo incontro in piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo, al termine di un tour de force che lo ha portato in mezza Sicilia e con tappa anche in Calabria. «Dalla Sicilia – ha detto l’ex presidente del Consiglio – porto con me un grande entusiasmo da parte della popolazione, una grande voglia di cambio di governo. Una voglia di riscatto e di imprimere un cambiamento».

Conte, dopo aver rotto con il Pd, ha lanciato la candidatura per di Nuccio Di Paola per la presidenza della Regione Siciliana: «C’è molta attenzione alla nostra proposta politica, credo che i siciliani abbiano capito che abbiamo le carte in regola per governare finalmente quest’isola dopo anni di seria opposizione, dimostrando quanto teniamo alla Sicilia. Ci batteremo per la legalità e il contrasto a qualsiasi forma di infiltrazione mafiosa. Sarà la stella polare per qualsiasi operazione politica».

Poi l’appello agli elettori con cui Conte ha chiuso il comizio di Palermo e la sua tre giorni di tournée in Sicilia, con lui in scena anche l’ex magistrato Roberto Scarpinato, candidato dei Cinquestelle al Senato: “Stai dalla parte giusta, tu serve un ultimo sforzo. Possiamo vincere, tutti hanno paura della nostra salita che è forte e chiara. Tutti devono convincere chi vuole astenersi subito e farlo votare”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button