Notizie Italia

Collezione Leclerc, a Baku arriva la sesta pole stagionale. Verstappen terzo

Ennesima pole position stagionale di Ferrari e Charles Leclerc in Formula 1. Sul circuito semiurbano di Baku per il Gran Premio dell’Azerbaigian, il pilota monegasco raccoglie il sesto tempo in qualifica su otto GP rimettendosi nelle condizioni più vantaggiose in vista di una gara dove la Rossa mostra un passo gara super costante.

Il pilota Ferrari in prima fila sarà accompagnato da Sergio Perez e non da Max Verstappen, solo terzo: dopo il trionfo di Monaco il messicano della Red Bull continua ad andare forte e minare la leadership del campione del mondo nella squadra austriaca. Alle spalle dell’olandese volante scatterà Carlos Sainz, quarto davanti a un ottimo Gerge Russell, ancora una volta più veloce del più famoso compagno di squadra su Mercedes Lewis Hamilton, settimo dietro anche all’Alpha Tauri di Pierre Gasly.

Insomma, quello di Leclerc è stato un nuovo capolavoro nelle qualifiche di Baku: è il quindicesimo in carriera e con la Ferrari, lo stesso di Felipe Massa (meglio di lui con le Rosse solo Michael Schumacher e Niki Lauda rispettivamente con 58 e 23 pole): «Il tour mi è sembrato carino. Tutti i pali sono belli, ma questo non me lo aspettavo. Pensavo che la Red Bull fosse più forte, soprattutto dopo Q1 e Q2 – le prime parole del monegasco dopo aver preso la prima fila – ho faticato a credere che potessimo essere veloci. Ma alla fine ho messo tutto insieme e sono riuscito a fare un buon giro. Sono veramente felice. La gara? Sono entusiasta per domani. La gestione degli pneumatici sarà importante. In termini di ritmo di gara siamo cresciuti da quando abbiamo portato gli aggiornamenti. Domani sarà interessante».

Partendo dalle prime posizioni, Leclerc avrà una possibilità in più di rimontare in classifica su Verstappen in testa al Mondiale con nove punti di vantaggio sul pilota Ferrari: «L’inizio del giro è stato buono. Poi – racconta il pilota olandese della Red Bull – ho perso qualcosa, perché ho commesso dei piccoli errori. Non è l’ideale, ma oggi ho dovuto faticare un po’ per trovare il giusto equilibrio tra anteriore e posteriore nel giro secco, quindi non è quello che volevo, ma come squadra essere 2° e 3° ci dà una buona opportunità per domani. Il ritmo di gara? Lo scopriremo domani – conclude Verstappen – Qualcosa ci sfugge sul giro secco, ma sulla distanza di gara la nostra macchina va molto bene».

Un pizzico di delusione per l’altro pilota Ferrari Sainz che, con il miglior giro al primo tentativo in Q3, potrebbe farci sperare in una prima fila tutta rossa: “Qui a Baku succede: quando pensi di aver trovato il limite, tu vai a cercare qualcosa in più e oggi sono andato troppo oltre per cercare quel limite, che ho superato – ha ammesso lo spagnolo – Oggi avremmo potuto fare 1-2 con un buon giro, ma sono contento della macchina». E appena finita la lotta per la pole, sono arrivate su Twitter le parole di incoraggiamento di Lapo Elkann per Sainz: “Bravo Carlos, hai fatto un primo tentativo eccezionale. Il quarto posto è molto buono. Domani la gara sarà tutta un’altra storia e io “Sono sicuro che farai bene. Tu e Charles potrete scrivere insieme la storia del pony.’

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button