Notizie Italia

Chinnici: “Dare piena espressione all’autonomia statutaria della Sicilia”

“L’azione di governo deve dare piena e corretta espressione all’autonomia statutaria della Sicilia, troppo spesso mortificata negli ultimi anni, per farne, attraverso il lavoro, la competenza e l’autorità che ne derivano, uno strumento forte di cui la nostra Regione può avvalersi dialogare ad armi pari con le istituzioni nazionali ed europee». Caterina Chinnici, candidata di centrosinistra alla presidenza della Regione, ha detto questa mattina nel corso dell’incontro al Centro Giovanile di Palermo di Villa Trabia con i circoli provinciali del Democratico Partito.Caterina Chinnici ha illustrato i punti salienti del programma di governo soffermandosi, tra l’altro, sulla “necessità di un nuovo metodo di governo basato sul dialogo e la partecipazione, con il coinvolgimento costante di tutte le componenti sociali nei processi decisionali”, e sull’urgenza di una “semplificazione amministrativa che garantisca tempi certi e più brevi nei servizi ai cittadini e agli operatori economici”.

Ieri sera il candidato del centrosinistra ha incontrato i cittadini prima a Caltanissetta, a Villa Barile, e poi a Gela, nel teatro comunale Eschilo. «Da siciliana credo nel cambiamento, nella possibilità di una regione che sia allo stesso tempo moderna, competitiva e attraente – ha detto – e dico che non bisogna più rimandare. La grande opportunità è ora: con i quasi 50 miliardi di fondi europei a disposizione della Sicilia nei prossimi anni possiamo investire in sviluppo economico, riqualificazione infrastrutturale, sanità, transizioni verdi e digitali che sono i nuovi mercati del lavoro in espansione. La Sicilia ha tutte le potenzialità, potrebbe ad esempio essere un centro pilota nel campo delle energie rinnovabili, come ha riconosciuto anche la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen nel suo intervento sullo stato dell’Unione. Dobbiamo, senza esitazione, andare verso un futuro che è già iniziato, non possiamo restare indietro». Nel presentare la sua candidatura, Caterina Chinnici ha voluto tornare al suo approccio civico alla politica: «Ho abbracciato i valori del campo progressista – ha sottolineato – ma rimango sempre intellettualmente libera e indipendente. Voglio dare un contributo per cambiare, il mio impegno non è mai contrario, è solo per. Per il popolo, per la Sicilia».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button