Notizie Italia

Caltanissetta, ha appiccato l’incendio nella sua palazzina: «Sentivo le voci»

Il cinquantenne Nisseno arrestato dai carabinieri dopo aver appiccato il fuoco alla sua abitazione di via Dusmet, nel quartiere Santa Flavia, a Caltanissetta, è stato interrogato questa mattina dal gip Emanuela Carrabotta.

L’uomo, che sembra essere sottoposto a terapia per problemi psichiatrici, ha detto di aver sentito delle voci quella sera. «Ho sentito in casa mia la presenza di quattro uomini e una donna – ha raccontato – e quando ho acceso le luci per vederli non c’erano. A quel punto spaventato ho cercato di far andare via una nuvola di fumo. Sono giorni che non mangio – ha aggiunto – e non sto bene».

L’avvocato Giuseppe Dacquì, difensore del cinquantenne, ha chiesto arresti ospedalieri in reparto di psichiatria e una perizia per stabilire se è in grado di capire e di volere. Il gip si è riservato. L’uomo, mercoledì sera, ha ammucchiato dei materassi al centro della sua casa e ha appiccato le fiamme. Quando è arrivata la polizia,. il cinquantenne stava fuggendo inseguito da alcuni residenti. L’intero edificio è stato evacuato e per spegnere le fiamme è stato necessario l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco. In serata le famiglie erano rientrate nelle loro case.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button