Notizie Italia

Bonus 550 euro per lavoratori dipendenti part time: chi può accedere

Bonus 550 euro per chi lavora con contratto part-time solo per determinati periodi dell’anno. La disposizione relativa al nuovo aiuto economico è contenuta nel testo della legge di conversione del Decreto Aiuti approvato in commissione alla Camera. Si attende solo il via libera del Senato, previsto per il 16 luglio.

Bonus 550 euro, che cos’è

Il Bonus 550 viene corrisposto una tantum direttamente dall’ente previdenziale e non concorre alla formazione del reddito. Questo è un altro sostegno al reddito per chi è impegnato nei settori svolgendo un part-time verticale ciclico. Questo supporto non è in conflitto con il Bonus di € 200.

Bonus 550 euro, a chi è rivolto

Possono richiedere il bonus di 550 euro i dipendenti di aziende private che nel 2021 erano titolari di un contratto a tempo parziale ciclico verticale. In pratica il contratto deve prevedere periodi non interamente lavorati di almeno un mese continuativo e complessivamente non inferiori a sette settimane e non superiori a venti settimane. Può presentare domanda chi non ha altro rapporto di lavoro e non percepisce Naspi o pensione.

Bonus 550 euro, il gol

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlano, ha spiegato che “la logica è quella di compensare una platea di lavoratori, in particolare quelli occupati nei settori del commercio, del turismo e dei servizi, destinatari di un part-time verticale ciclico, spesso involontario, che andranno a vedere sospesa la propria attività e il proprio stipendio e quindi attendere un sostentamento economico”. Per scoprire come richiederlo bisognerà attendere l’approvazione definitiva.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button