Notizie local

Aumentano afa e caldo: «bollino arancione» a Palermo, Catania e Messina

Italia sempre più stretta nella morsa del caldo. Secondo l’ultimo bollettino ondata di caldo del ministero della Salute, sarà allerta di livello 3 (“punto rosso), la più alta, domani in quattro città (Bologna, Bolzano, Firenze e Perugia) e dopodomani in sette (Bologna , Bolzano, Campobasso, Firenze, Perugia, Pescara e Rieti) Allerta livello 2, invece (“bollino arancione”) domani in dieci città (Ancona, Brescia, Campobasso, Catania, Milano, Palermo, Pescara, Rieti, Trieste e Verona), dopodomani ancora dieci (Ancona, Brescia, Catania, Frosinone, Messina, Milano, Palermo, Reggio Calabria, Trieste e Verona).

Livello 2 indica “condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi più suscettibili della popolazione”, livello 3 “condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo su sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone con malattie croniche. Più prolungata è l’ondata di caldo – avverte il ministero – maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute”.

Aumentano ulteriormente anche le temperature, soprattutto quelle percepite: domani sono previste punte di 36 gradi a Catania, Milano, Trieste e Verona, dopodomani punte di 38 gradi ad Ancona, 37 a Messina, 36 a Catania, Firenze, Frosinone, Milano , Reggio Calabria e Verona.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button