Notizie local

Appalti truccati nei trasporti sanitari, 13 indagati dalla Lombardia alla Sicilia

La Procura di Pavia ha notificato 13 avvisi di chiusura delle indagini a ex dirigenti dell’Asst di Pavia e amministratori di Primo Soccorso, cooperativa con sede a Pesaro, per un’indagine che nel marzo 2021 aveva portato all’arresto di quattro persone , nonché l’esecuzione di perquisizioni e sequestri di documentazione e apparecchiature informatiche non solo in Lombardia, ma anche in Marche, Lazio e Sicilia, per presunti contratti truccati nell’affidamento di servizi di trasporto sanitario. Lo rende noto oggi una nota diffusa dalla Procura della Repubblica di Pavia e firmata dal pm Fabio Napoleone e dal sostituto Roberto Valli.

L’ipotesi di reato è associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi reati: turbativa d’asta, frode in forniture pubbliche, assunzione illecita e reati tributari. Secondo quanto emerso dall’indagine, il valore complessivo dei contratti truccati ammonterebbe a circa 11 milioni di euro. Nell’ambito della stessa indagine, nell’ottobre 2021 il Tribunale di Pavia, su richiesta della Procura della Repubblica, aveva disposto il sequestro preventivo «dell’intero compendio aziendale della cooperativa – si legge nella nota della Procura della Repubblica -, i cui beni sono circa 5 milioni di euro, oltre al sequestro per il controvalore di circa 200mila euro per i caporali».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button