Notizie Italia

Anno scolastico ricco di ponti: ecco tutte le festività e le possibili vacanze extra

Tra un mese inizierà l’anno scolastico 2022/2023 che, come ogni anno, si svolgerà in momenti diversi nelle varie regioni. Quello che sta per iniziare sarà un anno pieno di ponti. Molte vacanze, infatti, cadranno nei giorni di inizio o di fine settimana e, in base all’autonomia scolastica regionale, potranno essere abbinate ai fine settimana, concedendo così a studenti e genitori qualche giorno di ferie in più. Già a partire dal 1 novembre, qui vedremo un ponte. Ricordiamo che la scelta è a discrezione delle Regioni che possono decidere se istituire un “ponte” con sabato e domenica.

Anno scolastico 2022/2023

La scelta di ponti e chiusure in caso di festività in coincidenza con il weekend non è, come abbiamo detto, del ministero ma delle singole regioni. L’obiettivo è che comunque le giornate di insegnamento arrivino a 200. Il primo ponte coincide con il 1° novembre, che sarà martedì. Quindi, con le scuole chiuse lunedì 31 ottobre, i giorni di riposo sono 4, da sabato 29 settembre (per le scuole dove la frequenza si interrompe il venerdì) al 1 novembre per poi tornare in aula il giorno 2. Un altro ponte l’8 Dicembre, che invece sarà giovedì. Poiché le scuole rimarranno chiuse anche venerdì 9, da giovedì 8 a domenica 11 non ci sarebbero lezioni (sempre per le scuole che restano chiuse il sabato): altri 4 giorni consecutivi di riposo. Per il prossimo ponte bisognerà attendere il prossimo aprile: il 25, Festa della Liberazione, è martedì quindi con la chiusura anche lunedì 24, i giorni di riposo sarebbero 4 da sabato 22 a martedì 25, oppure 3 dalle 23 alla festa della Liberatoria se le scuole sono aperte il sabato.

Vacanze

La scuola resterà chiusa in tutta Italia nei seguenti giorni: 1 novembre (Ognissanti) martedì; 8 dicembre (Immacolata) giovedì; 25 e 26 dicembre (Natale) domenica e lunedì; 1 gennaio (capodanno) sabato; 6 gennaio (Epifania) venerdì; 9-10 aprile (Domenica di Pasqua e Lunedì di Pasqua); 25 aprile (Festa della Liberazione) martedì; 1 maggio (festa del lavoro) lunedì. Venerdì 2 giugno (Festa della Repubblica). A queste date vanno aggiunte le altre festività natalizie e pasquali e le singole festività dei paesi, come quelle del santo patrono.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button