Notizie Italia

Aiutò un ragazzo nisseno a suicidarsi: minorenne condannato a 2 anni e 2 mesi

Il tribunale per i minorenni di Palermo ha condannato a 2 anni, 2 mesi e 20 giorni il minore di Caltanissetta accusato di aver aiutato a suicidarsi il giovane Nisseno Mirko La Mendola, morto lo scorso 25 agosto sulla spiaggia di Porto Empedocle dopo essersi sparato in la testa.

Mirko Antonio La Mendola

I giudici hanno riconosciuto la sospensione condizionale della pena e hanno disposto la scarcerazione dell’imputato, che era detenuto presso l’istituto penale per i minorenni di Palermo. La Procura di Palermo aveva chiesto la condanna a 6 anni, mentre i difensori Calogero Buscarino e Gaetano Giunta avevano insistito per l’assoluzione. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, La Mendola avrebbe deciso di togliersi la vita dopo aver fallito il concorso per l’ammissione ai carabinieri. Il minore, secondo l’accusa, aveva aiutato l’amico a realizzare il suo proposito e questo emergerebbe da alcuni messaggi scambiati tra i due. La famiglia, tramite il suo legale, l’avvocato Rosario Didato, aveva svolto indagini difensive che hanno contribuito a ricostruire il quadro accusatorio.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button