Notizie Italia

Addio a Elisabetta, per lei 96 salve di cannone. Carlo a Buckingham Palace, la folla lo acclama

Campane della morte a Londra – dalla Cattedrale di St Paul a Westminster – in memoria della Regina Elisabetta, scomparsa ieri dopo 70 anni di regno. Questo è il segnale che si mette in moto anche formalmente oggi la macchina ufficiale del lutto, contrassegnata, a seguire, dai 96 colpi di cannone – uno per ciascuno degli anni vissuti da Sua Maestà – licenziato da Hyde Park come da altre località del paese da unità militari d’onore.

In precedenza Downing Street aveva emesso una nota per comunicare, a margine di una riunione del nuovo governo Tory di Liz Truss, la “piena unità” dell’esecutivo a sostegno del nuovo re Carlo III. Il funerale solenne della regina Elisabetta II si terrà lunedì 19 settembre presso l’Abbazia di Westminster. Sarà presente anche il presidente americano Joe Biden.

Re Carlo venne poi a Buckingham Palace, prendere formalmente possesso del trono ereditato dalla regina Elisabetta. Il nuovo sovrano, vestito con l’abito scuro del lutto, è stato accolto dalla folla rannicchiata dietro le transenne vicino all’ingresso e si è fermata a scambiare parole e strette di mano con più persone: ricevendo allo stesso tempo sorrisi, saluti e messaggi. di condoglianze.

A Buckingham Palace ha ricevuto il Primo Ministro britannico Truss per la prima udienza.

Carlo parlerà alla nazione alle 17 GMT, le 19 in Italia. Questo è l’atteso discorso di Carlo alla nazione come nuovo re del Regno Unito. Lo ha annunciato il presidente della Camera dei Comuni a margine di una sessione commemorativa in onore della regina Elisabetta. Carlo fino a quella mattina aveva vegliato sul corpo di sua madre Elisabetta. Nella capitale britannica sono previsti una serie di impegni: tra cui la sua formale proclamazione istituzionale, un incontro con la Premier Liz Truss e uno con il Duca di Norfolk, maestro delle cerimonie di corte, per definire i dettagli della commemorazione ufficiale della regina scomparsa. . Domani è attesa la proclamazione formale di Carlo, con in mano il giuramento di fedeltà dei parlamentari. Mentre per l’incoronazione solenne i tempi saranno più lunghi: tra qualche mese, dopo la fase di lutto. Altri reali avevano lasciato Balmoral prima di lui, a cominciare dal figlio più giovane Harry.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button