Notizie Italia

Abbandonata per sei giorni sola a casa, bimba di 18 mesi muore a Milano: fermata la madre

Una bambina di un anno e mezzo è morta dopo essere stata abbandonata in casa per sei giorni dalla madre.
La donna di 37 anni è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario aggravato da premeditazione e futili motivi.
Il corpo della piccola è stato ritrovato all’alba di mercoledì mattina in un appartamento di via Parea, alla periferia est di Milano. Sua madre era uscita di casa lasciando la figlia sola nel lettino per raggiungere la compagna in provincia di Bergamo giovedì scorso.

Ansiolitici e latte a casa

Accanto al letto della bambina che sarebbe morta dopo essere stata abbandonata per sei giorni dalla madre, c’era un biberon con il latte e un biberon mezzo vuoto di En, un potente ansiolitico. Secondo le prime indagini della squadra mobile e del pm di turno Francesco De Tommasi, la donna, nei sei giorni in cui ha lasciato la figlia, nata da una precedente relazione, sarebbe passata anche dal Milan per accompagnare il compagno che aveva per svolgere commissioni di lavoro.

E in questa breve tappa non sarebbe passata a verificare le condizioni della piccola. Nell’ispezione della casa, gli inquirenti della polizia hanno trovato accanto al letto una bottiglia di latte e l’ansiolitico. Per chiarire le cause della morte, il magistrato ha disposto l’autopsia.

Palloncini bianchi in memoria di Diana, la bambina di quasi un anno e mezzo morta in casa alla periferia di Milano dopo essere stata abbandonata dalla madre. Una donna che abita in una casa unifamiliare a una decina di metri li appende al cancello all’ingresso del palazzo di via Parea. Su uno dei palloncini la donna disegnò un cuore con all’interno scritto il nome Diana, su altri la scritta “angioletto”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button