News

Strage di Ravanusa, arrivano i fondi per l’aiuto psicologico ai sopravvissuti

Il ministero dell’Interno ha approvato e finanziato due progetti, per un totale di 235mila euro, a favore dei cittadini colpiti dalla grave esplosione dello scorso 11 dicembre in via Trilussa, a Ravanusa.

I finanziamenti riguardano l’acquisto delle auto distrutte per l’esplosione dei tubi del metano e la copertura finanziaria per l’avvio di corsi di sostegno psicologico terapeutico ai sopravvissuti, pianificati in collaborazione con le università di Palermo e Kore di Enna. Le università assegneranno aequipaggio composto da professionisti competenti, quali psicologo clinico, psicologo dell’urgenza, psicoterapeuta e psicometrista. È stato il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, a comunicare al sindaco Carmelo D’Angelo la decisione del governo Draghi di approvare le due proposte presentate dall’amministrazione comunale per accedere al contributo straordinario per gli interventi di primo soccorso in caso di calamità o calamite naturali e per interventi di assistenza straordinaria. «Ringrazio il prefetto Cocciufa per la sensibilità e la vicinanza che ha avuto nei confronti della popolazione colpita dalla tragedia di dicembre – ha detto il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo -. Con questi fondi aiuteremo le famiglie che in quel tragico evento persero i propri cari, la propria casa e tutto ciò che possedevano».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button