Notizie local

Morto a Canicattì il sottufficiale Ignazio Dalli Cardillo: riuscì a far costituire il boss Maurizio Di Gati

Lutto nel mondo dei Carabinieri. Il tenente morì all’età di 64 anni Ignazio Dalli Cardillo. Aveva lavorato nel Reparto Operazioni Antidroga di Palermo prima di essere trasferito Canicatticoncludendo la sua carriera come comandante del nucleo Operativo e Radiomobile.

Il sottufficiale, nato ad Agrigento, è ricordato soprattutto perché riuscì a far incastrare l’ex boss Maurizio Di Gati, ora pentito. Nel dicembre 2010 è stato nominato Cavaliere della Repubblica.

A porre fine alla vita di Ignazio Dalli Cardillo, un infarto. Alla notizia della sua scomparsa, sono stati tanti i commenti postati sui social da parte di ex colleghi, amici e semplici conoscenti, ma anche da persone che aveva conosciuto e aiutato negli anni della sua attività. “Ho avuto l’onore di conoscerti Ignazio Dalli Cardillo, mi hai aiutato in un momento difficile e non lo dimenticherò mai. La tua prematura scomparsa mi ha sconvolto. Mi dispiace molto”, scrive Valentina.

“Lo conoscevo per sentito dire, quando lavoravo in anagrafe, i suoi colleghi parlavano bene di lui, mi dispiace”, scrive invece Anna Maria. E ancora, Eugenio: “Mi dispiace molto, onore a lei per tutto quello che ha fatto il signor Dalli… Condoglianze alla famiglia…”.

I funerali del tenente Ignazio Dalli Cardillo si terranno venerdì, alle 15, nella chiesa del Quadrivio a Canicattì.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button