Notizie local

Giovane di Palma morì dopo un incidente a Caltanissetta, 3 medici assolti e 1 condannato

Tre medici sono stati assolti mentre un altro è stato condannato per omicidio colposo per la morte di Viviana Meli, una giovane di Palma di Montechiaro morta all’età di 29 anni all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta in seguito a un incidente stradale. Il giudice unico Maria Vittoria Valentino ha condannato l’urologa Carla Cammarata, difesa dall’avvocato Alberto Fiore, a 1 anno e 6 mesi in primo grado. Assolti l’anestesista Salvino Asaro, difeso dall’avvocato Michele Micalizzi, e gli ortopedici Angelo Santamaria e Michele Palumbo, coadiuvati dall’avvocato Agata Maira. I fatti risalgono al 14 settembre 2012. Viviana Meli, dopo un incidente sulla SS640, era arrivata in ospedale in gravi condizioni con una frattura del femore e una lesione a un rene che le aveva provocato un’emorragia. Secondo la ricostruzione dell’accusa, il problema ai reni non sembrava particolarmente urgente tanto che la ragazza è stata subito operata per ridurre la frattura del femore. Il ventinovenne, però, sarebbe morto proprio a causa dell’emorragia.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button