News

Forza Italia: in Sicilia siamo il primo partito del centrodestra e ora le regionali

In primis per numero di voti e per consiglieri eletti, record di preferenze assolute per ogni candidato, la donna più votata della città e la lista più rosa di sempre, il maggior numero di eletti nelle circoscrizioni e una conferma: 25 anni in Consiglio Comunale . Sono questi alcuni dei primi di Forza Italia ottenuti in questa tornata elettorale, al centro dell’analisi della dirigenza all’indomani degli incontri amministrativi incontrati con il suo leader Gianfranco Miccichè. Un brindisi e poi si torna al lavoro per un altro appuntamento: l’autunno regionale. Rispetto a cinque anni fa, Fi si rafforza a Palermo passando dall’8,61% all’11,3% e vincendo la sfida interna con Fratelli d’Italia e Prima Italia-Lega.

«Grazie alla lungimiranza di Miccichè e all’instancabile lavoro di Ugo Zagarella – racconta il segretario comunale Andrea Mineo che ha guidato la dirigenza nella sfida elettorale – si è costruita una squadra capace, tenace e determinata. Abbiamo lavorato bene con Zagarella per la composizione delle liste e delle circoscrizioni. Miccichè ci ha educato al dialogo e questo aspetto fondamentale ha permesso a Forza Italia di essere oggi un grande contenitore che rappresenta in modo omogeneo la società: giovani, impiegati, casalinghe, funzionari pubblici, imprenditori, professionisti, esponenti del mondo del volontariato e sindacale . Il nostro partito è il volto della città, gli elettori ci hanno dato un riscontro importante. Adesso, in discontinuità con il passato e al fianco del sindaco Roberto Lagalla, starà a noi ricostruire la città dalle macerie lasciate da Orlando». Mineo e il resto della squadra hanno tenuto duro di fronte all’arresto per un voto di scambio politico-elettorale di Pietro Polizzi, che era in lista Fi. «Un fulmine a ciel sereno anche perché non era iscritto al partito, secondo le normative vigenti era candidato e, come confermato dall’Antimafia, non era tra i cosiddetti imprendibili», dice il segretario. Per Mineo “il risultato di Forza Italia ha un significato regionale e nazionale ed è ben riconoscibile il volto di chi ha lavorato per raggiungere un obiettivo che ci gratifica”. “Siamo e rimaniamo il primo partito del centrodestra”, conclude il segretario di Forza Italia.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button