News

Fava: «Non candidare i familiari delle vittime di mafia? Volgare»

“Mi ha rattristato una dichiarazione che ieri (17 giugno) ho colto in un’intervista con un leader politico (Rosario Filoramo, ndr) il quale ha affermato che non è più il momento di nominare i familiari delle vittime della mafia. Considero questa affermazione volgare nel suo senso più profondo, non so se fosse rivolta a me stesso oa Caterina Chinnici al quale ho già espresso la mia solidarietà. Ma l’idea che alcuni coltivi ancora che i parenti delle vittime della mafia siano una sorta di sottospecie zoologica da trattare come tali, come se portassero la lettera scarlatta, la considero un pensiero regressivo, offensivo e violento dal quale intendo staccarmi “. Lo dice Claudio Fava ad Ars riferendosi alle dichiarazioni del segretario provinciale del Pd palermitano, Rosario Filoramo, che ieri in un’intervista aveva detto “non c’è più il tempo di nominare i parenti delle vittime della mafia”.

Anche il segretario regionale del Pd, Antonio Barbagalloa margine della conferenza stampa sulle primarie di coalizione delle forze progressiste, ha detto a proposito delle dichiarazioni di Filoramo, che “la parola e il tono dell’intervista tradiscono il pensiero unitario e condiviso emerso tra tutti gli organismi e gli altri segretari della federazione”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button