News

Danno all’immagine del Comune, condannato dipendente a Campobello di Licata

I giudici d’appello della Corte dei Conti, presieduta da Giuseppe Aloisio, hanno condannato per danno di immagine Francesco Gioachino La Mendola, dipendente del Comune di Campobello di Licata. Mendola è stato arrestato in reato per estorsione e condannato dal gip di Agrigento nel 2018 a due anni e due mesi di reclusione. Insieme a Giuseppe Lo Nigro, responsabile del settore rifiuti, avrebbe chiesto una tangente di 3mila euro alla società Omnia srl ​​che svolgeva il servizio di raccolta dei rifiuti. I due dipendenti avrebbero fatto capire ai due legali rappresentanti dell’azienda che se non avessero pagato non avrebbero ricevuto il pagamento delle restanti fatture e non avrebbero più lavorato insieme. In primo grado l’impiegato comunale è stato condannato al pagamento di 6mila euro, pari al doppio della tangente ricevuta. Ma poiché la somma di 3.000 euro sarebbe stata divisa con Lo Nigro, allora i giudici d’appello, accogliendo le richieste dell’avvocato de La Mendola, lo hanno condannato a risarcire il comune con 3.000 euro.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button