Notizie local

Dalla Regione via libera ai lavori di ripascimento della spiaggia di Eraclea Minoa

Via libera con effetto immediato ai lavori di ripascimento artificiale della spiaggia di Eraclea Minoa. Lo stabilisce il decreto firmato dall’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, Toto Cordaro, su richiesta del Comune di Cattolica Eraclea, a seguito del sopralluogo sul litorale effettuato dai tecnici del Dipartimento e dai preposti alla Riserva, che ha scongiurato un pericolo per la nidificazione della tartaruga marina Caretta caretta per la stagione successiva.

I tecnici dell’assessorato territoriale insieme ad Alessandro Salemi, responsabile della riserva naturale di Torre Salsa, gestita dal WWF, hanno effettuato un sopralluogo sulla costa per verificarne le condizioni. «La nidificazione delle tartarughe marine la prossima stagione non è a rischio – afferma l’assessore Cordaro -. Abbiamo autorizzato l’avvio dei lavori di ripascimento del litorale solo previo parere dell’ente gestore della Riserva, nel rispetto delle indicazioni e prescrizioni fornite, a tutela di un fenomeno particolarmente sentito, che è la nidificazione delle tartarughe in questo tratto di costa. a cui la Regione presta sempre particolare attenzione. I lavori si concluderanno entro maggio del prossimo anno per non compromettere la nidificazione delle tartarughe Caretta caretta per la stagione successiva».

L’intervento prevede la realizzazione di tre pennelli costituiti da massi giganteschi e il ripascimento della spiaggia con la sabbia che verrà prelevata dal porto turistico di Siculiana Marina, mai attivata e ricoperta di sabbia. Il tratto di costa che verrà recuperato procede da Capo Bianco verso est per una lunghezza di circa due chilometri e comprende anche il boschetto che si trova a pochi metri dalla spiaggia. I lavori saranno eseguiti dalla Thetis Costruzioni srl di Ferrara, che si è aggiudicata l’appalto con una riduzione del 26,2 per cento e per un importo di poco superiore ai due milioni e duecentomila euro. L’obiettivo è arginare l’erosione costiera che negli anni ha causato un notevole ritiro della spiaggia.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button