Notizie local

Agrigento, ripudia il cognome del padre che uccise la madre: si chiamerà come lei

Porterà il cognome della madre uccisa dal compagno in un boschetto alla periferia di Agrigento. Si chiamerà Alfano e non più Rotolo, essendo iscritto all’anagrafe dopo la nascita. E nonostante sia giovanissima, è stata proprio lei a manifestare l’intenzione di scrollarsi di dosso quel cognome del padre, condannato per l’omicidio della commessa Antonella Alfano. La ragazza, che ora ha 12 anni e all’epoca ne aveva solo uno, ha scritto una nota all’avvocato Simona Fulco, che con il collega Sebastiano Bellanca ha sempre assistito i familiari della donna uccisa da un ex carabiniere. suo compagno, per motivi di gelosia. Nel post-it c’era scritto “avvocato aiutami, voglio chiamarmi con lo stesso cognome di mia madre”. Tutto l’iter burocratico è partito da questa richiesta, durata tre anni e che si è conclusa proprio ieri con l’emanazione dell’atto definitivo della Prefettura, convalidato dal Comune di Agrigento che provvede al cambio anagrafico. E’ attualmente in edicola un servizio di Paolo Picone al Giornale di Sicilia

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button